San Marino

La leggenda ci tramanda che Marino, esperto lavoratore della pietra, venuto dalla natia isola di Arbe in Dalmazia, salì sul Monte Titano ed vi fondò una piccola comunità di cristiani perseguitati per la loro fede al tempo dall'imperatore Diocleziano. E' certo che la zona fu abitata fin dai tempi preistorici, ma è solo dall'età medioevale che abbiamo notizie certe sulla esistenza di un Cenobio, di una Pieve, di un Castello, di elementi che confermano che sulla vetta del Monte Titano esisteva una Comunità organizzata. Nel corso degli anni la piccola Comunità del Monte Titano, memore della figura leggendaria del tagliapietre Marino, si chiamò "Terra dei San Marino" poi "Comune di San Marino" e infine "Repubblica di San Marino".
Più volte l'autonomia di San Marino fù messa in pericolo nel corso dei secoli e più volte i sammarinesi riuscirono a mantenere la loro libertà. Oggi la Repubblica di San Marino indipendente, democratica e neutrale continua a vivere fedele alle antiche tradizioni e sempre piu' sensibile alle istanze di libertà.

Il centro storico della città di San Marino è ricco di bellezze naturali, musei, biblioteche e monumenti. Sulla vetta del Monte Titano si ergono le tre Rocche o Torri fortificazioni collegate fra loro con muraglie con camminamenti alla città sottostante racchiusa da una triplice cerchia di mura, intervallate da diverse porte, baluardi e torrioni. Entro le mura della città vi sono le antiche piazze, i palazzi, musei, chiese, case medioevali tutte in pietra che conservano l'aspetto di un tempo.

Principali luoghi da visitare:
la seconda Torre sede del museo delle armi antiche, il Palazzo del Governo, la Basilica del Santo, la Chiesa di San Francesco con annessa pinacoteca-museo, la Chiesa dei Capuccini, il Museo delle armi moderne, il Museo delle auto d'epoca, il Museo delle Cere, il Museo delle Curiosità.